Ilva: una A.T.I. si aggiudica lavori per copertura del parco loppa

E’ stato assegnato l’incarico per la costruzione della copertura del parco loppa – sottoprodotto del ciclo di produzione della ghisa – situato all’interno dello stabilimento di Taranto. Ne ha dato notizia L’ilva in una nota. La realizzazione dell’opera avviene in ottemperanza alle prescrizioni previste dall’Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.).La commessa, del valore di €35,8 milioni, è stata assegnata tramite una procedura di gara avviata dal Commissario Straordinario dell’ILVA. Le Società aggiudicatrici sono la Bedeschi S.p.A., la Semat S.r.l. e la Somin S.r.l. che si sono riunite in Associazione Temporanea d’Impresa (A.T.I.) per partecipare alla realizzazione del progetto. Le tre aziende sono Società con grande esperienza, anche a livello internazionale, rispettivamente nel settore della costruzione di macchinari per la movimentazione di materiali, di opere edili complesse e di attrezzature meccaniche e strutture metalliche.
Oltre alla copertura, le aziende forniranno anche i servizi ausiliari e le macchine di movimentazione che permettono lo spostamento della loppa. La loppa d’altoforno- precisa ancora l’Ilva – viene stoccata nel parco per essere poi rivenduta da ILVA alle industrie del cemento, grazie alla possibilità del prodotto di essere impiegato in campo edilizio.
La copertura del parco avrà dimensioni di 280 metri di lunghezza, 98 metri di larghezza e un’altezza di circa 35 metri. Il deposito si estenderà quindi su una superficie di oltre 26.000 mq per una capacità di accumulo di 230.000 tonnellate.
I lavori avranno inizio una volta ricevute le necessarie autorizzazioni amministrative.
Con il conferimento di questo incarico, sono stati assegnati gli ordini per 7 su 8 dei parchi coperti da realizzare: Omogeneizzato, Agglomerato Sud e Nord, Calcare 1 e 2, Minerale, Loppa. Per quanto riguarda il parco Fossili/coke il progetto è in fase di stesura avanzata.

ilva 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: