Uggiano Montefusco e la Sagra di San Domenico, torna la tradizione

Dopo due anni di pausa è ritornata ad Uggiano Montefusco la tradizionale Sagra di San Domenico promossa dal Gruppo Culturale Aracne. Ad ispirare il tema di quest’anno PanèMediterraneo sono state le tre spighe dello stemma del borgo, frazione di Manduria.


Ed è stato proprio lo storico e tradizionale rito della benedizione del pane che ha dato il via alla festa. Non la solita sagra di paese che attira pubblico solo per le degustazioni ma un percorso fatto di diverse tappe per riscoprire attraverso la convivialità il senso di comunità e i valori autentici che contribuiscono a farla crescere. Accanto al Gruppo Culturale Aracne, che da decenni infonde cultura e amore per le tradizioni, si sono poste immediatamente le associazioni Naturalmente a Sud, Pro loco, Cooperativa Spirito Salentino, Associazione UP con il contributo del Comune di Manduria che ha fatto da collante. La comunità di Uggiano si è raccontata in un docufilm: “Le parole infarinate” che rappresenta l’amore per la terra, il grano e i suoi prodotti alla base del sostentamento delle popolazioni del Mediterraneo. Dai luoghi…vigneti, uliveti, ma anche il cuore del paese Piazza Castello, le strade, la chiesa, la fontana, il forno… ai sapori…pare quasi di sentire la fragranza del pane appena sfornato, le friselle cibo della tradizione culinaria contadina pugliese…il sapore della pasta fresca o delle pettole quasi sempre in concomitanza di un momento di festa. Poi quei luoghi apparsi nel cortometraggio sono stati al centro della passeggiata di comunità con una guida speciale Angela Greco che ha accompagnato i visitatori alla scoperta di suggestivi angoli del paese ma anche dei tesori del Piccolo Museo delle cose perdute, viaggio nel tempo per ritrovare oggetti carichi di memoria legati alla comunità contadina per vivere l’autenticità di Uggiano Montefusco.

E naturalmente, tra un mercatino del cestaio di Antimo Calò, le esposizione di ArtigianTour, il laboratorio per imparare a fare li pizzarieddi allo show cooking per scoprire un modo per realizzare la focaccia rustica, non potevano mancare i banchetti delle degustazioni. Tutto accompagnato dalla musica itinerante del gruppo di pizzica Li scarcagnuli di Francavilla Fontana. A concludere la serata il concerto della formazione musicale Flamenco del Mar, occasione di incontro e contaminazione tra due culture, quella salentina e quella spagnola.