Rapinano gioielleria, in manette due brindisini

Furono immortalati dal sistema di videosorveglianza presente all’interno della gioielleria di San Giorgio Jonico durante la rapina che il 29 novembre 2013 misero a segno realizzando un cospicuo bottino.
Due giovani brindisini sono stati arrestati oggi dai Carabinieri della Compagnia di Martina Franca. Si tratta di Gaetano Aggiano, di 20 anni, e Gianfranco Ugolini, di 27, entrambi censurati. Nei loro confronti i militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina emessa dal GIP del Tribunale di Taranto dr. Pompeo CARRIERE su richiesta del Sost. Procu. D.ssa Daniela Putignano che ha coordinato le indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di San Giorgio J. e del NOR di Martina Franca.
Quella sera, i due giovani, armati di pistola e non travisati, entrarono nella gioielleria fingendo di voler acquistare un orologio e poi aggredirono i dipendenti, legando loro mani e piedi, immobilizzandoli in modo da poter operare indisturbati.
I malviventi riuscirono ad impossessarsi di danaro, orologi e gioielli per un valore complessivo superiore ai 50.000,00 euro.
Avviate le indagini, ai militari sono bastati solo pochi giorni per giungere all’identificazione di Gaetano Aggiano per poi individuare il suo complice nella cerchia di persone a lui vicine.
Grazie ai filmati di videosorveglianza, alle descrizioni fornite dai testimoni e allo scambio informativo con la Squadra Mobile della Questura di Brindisi, è stato così possibile stabilire che l’identità del secondo rapinatore era quella di Gianfranco Ugolini.

Sulla base degli elementi raccolti e dei gravi indizi di colpevolezza a carico dei due, il GIP ha dunque emesso i provvedimenti di cattura, notificati presso il Carcere di Brindisi dove entrambi sono rinchiusi per altre rapine loro contestate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: