Ostuni: “Xylella, ulivi e Ambiente. Problematiche attuali e prospettive future”

“Xylella, ulivi e Ambiente. Problematiche attuali e prospettive future”. E’ questo il tema di un incontro pubblico che si terrà il 27 Marzo alle ore 18 presso la sala consiliare del Comune di Ostuni.

All’incontro, organizzato dal M5S, sarà presente l’agronomo salentino Dott. Cristian Casili esperto in inquinamento dei suoli e problematiche fitosanitarie.
Al centro del dibattito il CoDiRO (Complesso del Dissecamento Rapido dell’Olivo), di cui il batterio Xylella sembra essere una delle cause, che tanta apprensione sta suscitando tra la popolazione. A preoccupare maggiormente è sicuramente il piano di azione stilato per il contenimento del fenomeno che prevede la totale eradicazione di ulivi in numerosi comuni del nord della provincia di Lecce, nonché l’utilizzo di prodotti chimici che potrebbero avere, come sostiene la LILT di Lecce, importanti ripercussioni sullo stato di salute della popolazione.
Intanto il fenomeno ha già varcato l’area in cui è prevista l’adozione del piano di contenimento ed è stato riscontrato nell’agro di Oria dove già si sta procedendo con l’eradicazione degli alberi coinvolti.
“Abbiamo fortemente voluto questo incontro per fornire informazioni adeguate su un argomento in cui la confusione regna sovrana – dichiarano gli organizzatori – Uno scenario apocalittico quello che si prospetta nel piano di azione che, però, non fornisce alcuna garanzia ne sulla soluzione al problema ne sul suo contenimento nelle aree già colpite e su cui è doveroso fornire alla popolazione tutte le informazioni necessarie, in particolare in territori come il nostro in cui si è avviata la procedura per dichiarare la “Piana degli Ulivi” patrimonio dell’UNESCO. Come successo ad Oria, escluso dal piano sino a pochi giorni fa, non si può escludere che anche altri comuni possano essere in futuro interessati dal problema”
Al dibattito sono altresì previsti gli interventi del Dott. Angelo Consoli (in collegamento da Roma) ideatore del Manifesto Territorio Zero e del relativo dodecalogo nel quale sono presenti quattro importanti proposte per il sostegno e il rilancio dell’intero comparto agricolo e dell’associazione “Terra Libera dai Veleni” da anni impegnata a sensibilizzare cittadini ed istituzioni sulle conseguenze derivanti dall’uso di sostanze chimiche in agricoltura.
A moderare l’incontro la giornalista ostunese Paola Loparco.

ulivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: