E’ morto l’arcivescovo S. E Mons. Giovanni Battista Pichierri

E’ stato un malore improvviso a stroncare la vita, questa mattina, di Sua Eccellenza Mons. Giovanni Battista Pichierri arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie. Originario di Sava aveva 74 anni.
Il vescovo è stato colto probabilmente da un infarto all’interno del palazzo arcivescovile di Trani, dove risiedeva. Gli operatori del 118 hanno provato rianimarlo più volte, ma è stato inutile.
S. E. Mons. Pichierri è stato vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano. Il 13 novembre 1999 fu nominato arcivescovo di Trani. Al momento la carica di Vescovo viene assunta dal vicario generale Giuseppe Pavone.

Pichierri frequentò il ginnasio nel seminario diocesano di Oria e il Liceo e gli studi filosofici e teologici nel Pontificio Seminario Regionale Pugliese “Pio XI” di Molfetta. Conseguì la licenza in Teologia presso l’Istituto Teologico Ecumenico di Bari. Fu ordinato sacerdote il 30 agosto 1967. Il 21 dicembre 1990 è stato nominato vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano. Quando era arciprete di Manduria ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 26 gennaio 1991 dal vescovo Armando Franco (coconsacranti: arcivescovo Andrea Mariano Magrassi, arcivescovo Benigno Luigi Papa). Il 13 novembre 1999 è stato nominato arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie. Ha preso possesso dell’arcidiocesi il 26 gennaio 2000. Il 19 ottobre 2012 ha indetto il sinodo arcidiocesano, che si è concluso nel 2016, dopo tre fasi annuali che tratteranno temi diversi.

In attesa che sia stabilita la data dei funerali e dell’allestimento della camera ardente è stata intanto annullata la festa di sant’Anna che ricorre oggi. In città bandiere a mezz’asta da oggi e per la giornata delle esequie è stato indetto il lutto cittadino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: