Manduria: “Territorio Zero”. Il nodo energia come opportunità per uscire dalla crisi

“Territorio Zero e gestione dell’energia – il ruolo degli enti locali”, questo il titolo di un incontro
pubblico che si terrà in sala consiliare a Manduria questa sera dalle ore 18,00 a cura del Meetup locale del M5S.
E’ il secondo incontro – confronto con la cittadinanza circa il “manifesto Territorio Zero” che impegna, chi lo sottoscrive, a realizzare un programma di sviluppo territoriale rispettoso delle risorse naturali in una visione innovativa.
E’ un programma politico-amministrativo, fondato su basi tecnico-scientifiche, che suggerisce soluzioni operative alle nuove generazioni di amministratori degli enti locali.
In questa occasione si valuteranno le opportunità, a portata di mano, di adottare scelte per una società a emissione zero utilizzando al meglio le tecnologie disponibili e combattere la schiavitù delle multinazionali dell’energia dal costo-bolletta.
Vi sarà la presenza del dott. Angelo Consoli e del prof. Nicola Conenna, tra i fondatori dell’Università dell’idrogeno e propugnatori della III^ Rivoluzione Industriale.
Completeranno la serata i resoconti e le esperienze di Bartolomeo Lucarelli, ingegnere ambientale e di Daniele Pomes, di No Al Carbone (NAC) di Brindisi, che verranno a relazionare sulla gestione dell’energia e i rischi ambientali connessi. L’invito a partecipare è esteso a tutti quanti intendono ascoltare, ma anche proporre qualcosa di concreto da portare nelle sedi competenti.

Locandina5s

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: