Manduria: il Mercato settimanale nell’area della zona industriale?

Il mercato settimanale del martedì a Manduria potrebbe cambiare temporaneamente sito.

Per consentire la riapertura a tutti i settori merceologici,  secondo le misure indicate nei vari dpcm relativi alla seconda Fase dell’emergenza sanitaria occorre parecchio spazio. Insufficiente è quello nelle aree adiacenti al viale Aldo Moro dove dallo scorso 28 Gennaio il mercato era stato spostato per consentire l’allestimento della struttura che ospita la Fiera Pessima. Indisponibile risulta anche la stessa area mercatale, ubicata sulla circonvallazione Taranto/ Lecce com’è noto ancora occupata dagli stand allestiti per la Fiera Pessima che, ormai pronta per l’inaugurazione, è stata posticipata a settembre a causa dell’emergenza coronavirus.  Così è stata lanciata l’idea di utilizzare l’area della zona industriale che potrebbe rispondere all’esigenza di garantire le misure di contenimento.  A tal fine l’Amministrazione Comunale terrà domani un incontro con le associazioni di categoria per ascoltare  istanze e verificare l’idoneità del sito. Se dovesse passare la proposta sarà necessario comunque disegnare gli spazi per garantire la sicurezza sanitaria per operatori e consumatori.  

E’ dallo scorso 18 Maggio che la Regione Puglia aveva dato il via libera alla riapertura dei mercati. Tuttavia è emerso che, a decorrere dalla data di entrata in vigore dell’Ordinanza 237/2020, non tutti i Comuni, e Manduria è uno di questi, hanno effettivamente autorizzato lo svolgimento dei mercati, con pregiudizio per gli operatori economici e per l’utenza, tenuto conto anche della “funzione sociale” che il mercato svolge per alcuni target di clientela.
Le mancate riaperture, a fronte dell’aspettativa di poter ritornare a lavorare, ha contribuito ad alimentare un forte stato di agitazione delle associazioni di categoria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: