Depuratore. Sindaco Manduria: “senza stop ai carotaggi, inutile riunione del 4 agosto”

Facendosi portavoce del disappunto, per non dire dell’ irritazione, che la popolazione residente e/o villeggiante nel territorio del Comune di Manduria ha manifestato nel veder comparire, nel tratto di mare compreso tra Torre Columena e la foce del Chidro, una piattaforma adibita alla trivellazione del fondale marino, con il compito di effettuare indagini valutative in funzione della costruenda condotta sottomarina per lo scarico a mare del depuratore consortile Manduria-Sava-Marine di Manduria, il sindaco di Manduria dott. Roberto Massafra ha scritto all’Assessore Giovanni Giannini.
“Tali operazioni, oltre che inopportune in quanto compiute in piena stagione turistico-balneare, appaiono in netta contraddizione con l’impegno che abbiamo reciprocamente assunto di valutare con oggettività e fuori da schemi precostituiti ogni possibile soluzione alternativa allo scarico a mare, fissando allo scopo la riunione del 04/agosto p.v.” – scrive il primo cittadino di Manduria che
ritiene, comunque, in buona fede il rappresentante regionale, sicuro che anche lui voglia perseguire l’obiettivo di risolvere la grave problematica della depurazione dei reflui, tutelando però l’ambiente e non compromettendo le potenzialità turistiche della nostra costa, proprio nel suo tratto più bello ed incontaminato.
Ma a questo punto occorre chiarezza. “L’allarme, a mio avviso giustificato, che si è diffuso a seguito dell’improvvisa comparsa della piattaforma e che ha portato ad una nuova mobilitazione dei cittadini contro qualsiasi ipotesi di scarico a mare, – prosegue Massafra – rende non più procrastinabile da parte della Regione Puglia e di AQP l’assunzione di una posizione ufficiale ed inequivocabile sulla sospensione dei lavori di costruzione della condotta sottomarina, che consenta di affrontare con la dovuta serenità ed onestà intellettuale il confronto istituzionale Comuni-Regione Puglia-AQP-Autorità di Tutela delle Acque.”
Invita pertanto ad un pronunciamento ufficiale sulla sospensione dei lavori della condotta senza il quale la riunione del prossimo 4 agosto perderebbe ogni valenza propositiva.

Manduria: la puzza? Colpa del vecchio depuratore! Il video dell’intervista

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: