Crisi rientrata a Francavilla Fontana, il sindaco Bruno ha una nuova giunta

Il sindaco di Francavilla Fontana Maurizio Bruno, questa mattina, ha ritirato le dimissioni presentate lo scorso 28 giugno e si è dotato di una nuova squadra

di governo dopo aver rinsaldato la maggioranza formata da Pd-Noi Ci Siamo-Alternativa Popolare e con l’appoggio di Domenico Attanasi capogruppo di “Progetto per l’Italia” . Nella nuova giunta ci sono quattro new entry: nominati assessori gli avvocati Nicola Lonoce (un esterno vicino al capogruppo di Progetto per l’Italia Domenico Attanasi) con delega ai lavori pubblici, alle politiche comunitarie e al contenzioso, Michela Lonoce per il movimento “Noi Ci Siamo” vicino al senatore di Ala Piero Iurlaro, con delega al personale, alla polizia locale, alla cittadinanza attiva, al randagismo e all’amministrazione digitale, Alfredo Iaia (indicato dal sindaco ed ex segretario dei Democratici di Sinistra) vicesindaco con delega all’urbanistica, alle politiche ambientali e all’edilizia privata, e a sorpresa il medico Francesco d’Alema (ex di Forza Italia) in quota ad Alternativa Popolare al posto del vice sindaco Luigi Galiano sostituito clamorosamente poco prima che il sindaco firmasse il decreto di nomina della nuova giunta. Un cambio che il coordinatore provinciale Ciro Argese ha giustificato dalla necessità di “una alternanza decisa dal partito”. A D’Alema è stata affidata la delega alle attività produttive, alla viabilità, al traffico, ai servizi cimiteriali e all’agricoltura. Confermati in giunta Serafina Latartara (Pd) con delega al bilancio, al patrimonio, ai tributi e alle pari opportunità, Nicola Cavallo (Pd) con delega allo sport, ai rapporti con le associazioni sportive, al tempo libero, alle politiche giovanili, al turismo e al verde pubblico e Vincenzo Garganese (in quota al sindaco) con delega alla cultura e alla pubblica istruzione.

maurizio-bruno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: