Campagna vaccinale degli operatori scolastici di Taranto e Provincia: 13 mila entro il 13 marzo

A Taranto città, la somministrazione dei vaccini anti-covid è già partita e proseguirà presso il PalaRicciardi, allestito come centro di vaccinazione unico, con postazioni attrezzate, percorsi differenziati di ingresso e uscita e aree di permanenza pre e post vaccino. Ma sta per entrare nel vivo anche la campagna vaccinale anti covid dell’Asl Taranto in favore del personale scolastico del capoluogo e dell’intera provincia.

Nei prossimi giorni, ed entro il 13 marzo, saranno vaccinati nella provincia tarantina quasi 13 mila operatori scolastici che negli scorsi giorni hanno dato l’adesione tramite i referenti covid dei propri istituti.

La grande macchina organizzativa messa in atto dal Dipartimento di Prevenzione, di concerto con le istituzioni locali, è stata necessaria per far fronte alla necessità di vaccinare così tanti operatori scolastici entro la riapertura regolare delle scuole, prevista per il 14 marzo.

Per la campagna di immunizzazione del personale scolastico, saranno utilizzate le sedi già predisposte per la vaccinazione – in corso – dei cittadini over 80: si tratta di strutture ampie e opportunamente allestite nei punti strategici del territorio ionico, individuate grazie alla collaborazione e al supporto dei sindaci della provincia. Per l’accesso in sicurezza nei centri di vaccinazione individuati, sono state predisposte postazioni di triage con personale sanitario, dispenser per l’igienizzazione e aree di attesa pre e post vaccino, come previsto dalle disposizioni, opportunamente presidiate. Nei centri individuati confluiranno gli operatori scolastici dei vari Comuni, in base alla posizione geografica: ogni docente/operatore ha già ricevuto una convocazione con l’indicazione del luogo di somministrazione del vaccino, la data e la fascia oraria.

Tra i principali centri vaccinali vi sono: il PalaRicciardi per le scuole di Taranto; la palestra della scuola media statale “Marugj” di Manduria, nella quale confluirà il personale scolastico che lavora nei Comuni del versante orientale; il presidio San Pio di Castellaneta, per le scuole che hanno sede nei comuni del versante occidentale; il Centro Servizi comunale di Martina Franca per gli istituti scolastici martinesi; l’Osmairm per l’area laertina; il Centro Polivalente in via Livatino per gli operatori scolastici operativi a Massafra, Mottola e Palagiano; il Centro Vaccinale di San Giorgio; l’ambulatorio vaccinale Asl di Crispiano; il Padiglione Vinci del SS. Annunziata per il personale scolastico che presta servizio a Grottaglie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: