Buoni Spesa. Durante: “A Manduria i contributi rimangono nelle casse del Comune mentre ci sono famiglie in difficoltà”

Quanto dovranno aspettare ancora quelle famiglie bisognose che versano in difficoltà per avere quel piccolo contributo dei buoni spesa?

E’ la domanda rivolta ai commissari del Comune di Manduria dall’ex consigliere Arcangelo Durante che rimarca come ci sia la necessità di fare presto in quanto in questo momento molti cittadini vivono una situazione drammatica e non hanno i soldi per gli acquisti dei beni di prima necessità stante il fermo imposto alle attività a causa del coronavirus.
Durante fa il punto: il primo bando scadeva l’08 aprile, con la proroga per la presentazione delle domande sino al 20 aprile; sono trascorsi circa 20 giorni dalla prima distribuzione. I fondi assegnati dal governo al Comune di Manduria sono stati circa 270 mila euro, dopo il primo riparto ai cittadini aventi diritto, nelle casse sono rimasti circa 142 mila euro, mentre altri 91 mila euro sono stati assegnati dalla Regione. In altri Comuni si è proceduto più celermente e si è già passati alla seconda erogazione. Possibile che i cittadini manduriani debbano essere sempre i più penalizzati? – conclude Durante – che rivolge pertanto un accorato appello ad attivare il nuovo bando per soddisfare le aspettative dei cittadini bisognosi.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: