Xylella: confermato focolaio ad Avetrana

Il CNR di Lecce ha confermato la notizia: ad Avetrana è stato scoperto un focolaio di xylella il batterio che provoca il disseccamento delle piante di ulivo.
“…è solo, purtroppo, la riprova che la malattia sta continuando a ‘camminare’ sul territorio e che dopo Lecce e Brindisi ha raggiunto la provincia di Taranto.” Ad affermarlo è il presidente di Coldiretti Puglia Gianni Cantele che chiede che si proceda senza indugio per fermare l’avanzata della malattia. “Servono immediatamente controlli e monitoraggi stringenti. -prosegue – Bisogna fare ordine e dire ai nostri olivicoltori esattamente cosa devono fare e sollecitare buone pratiche agronomiche anche in aree pubbliche e demaniali. Ci aspettiamo a breve di affrontare la complessità del problema con il Governatore Emiliano”.

“Il sistema della ricerca va assolutamente supportato – aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – per individuare indubitabilmente le varietà resistenti al patogeno e dare traiettorie di futuro ad olivicoltori, frantoiani e vivaisti. Gli olivicoltori salentino esprimono il desiderio di restare olivicoltori, orgogliosi di esserlo da generazioni. C’è assoluta convergenza con il Direttore dell’Assessorato all’Agricoltura Nardone – conclude – circa la necessità di predisporre un piano di comunicazione che fornisca al tessuto imprenditoriale e sociale informazioni utili e puntuali per contrastare e prevenire la malattia”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: