Un pacco dalla Spagna conteneva 6 Kg di hashish arrestato destinatario

Un plico sospetto con una strana modalità di confezionamento proveniente dalla Spagna, l’assenza di precise indicazioni del mittente e destinato ad un italiano residente a Mesagne è stato
intercettato dai finanzieri in servizio presso l’aeroporto di Malpensa. I militari, impegnati nei quotidiani controlli eseguiti sulle spedizioni in arrivo nello scalo aeroportuale, hanno deciso di approfondire i controlli e, dopo aver notato la particolare attenzione delle unità cinofile impiegate in tali servizi, hanno deciso di verificare il contenuto. E’ così che sono stati scoperti, avvolti tra vari indumenti contenuti nel pacco, 5 involucri di cellophane contenenti 54 panetti di hashish. Immediate indagini dei finanzieri del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecce, nel frattempo allertati dai colleghi in servizio presso l’aeroporto su delega della Procura della Repubblica di Busto Arsizio (VA, hanno consentito di individuare il destinatario della spedizione, nei confronti del quale le Fiamme Gialle leccesi hanno eseguito una “consegna controllata”.
I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecce sostituendosi allo spedizioniere, hanno recapitato il plico al destinatario, F.F. 63 enne residente a Mesagne, che dopo averlo accettato, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La droga contenuta all’interno del pacco pari a 6 Kg. è stata sequestrata.
Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Brindisi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: