Taurisano. Sequestrato impianto per rifiuti liquidi speciali.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza a Taurisano, in località “Palmento del Fico”, la piattaforma intercomunale per il trattamento dei rifiuti liquidi speciali non pericolosi, di proprietà della provincia di Lecce e gestita da una società campana.
Nel corso di una prolungata ispezione i militare del NOE hanno riscontrato diverse irregolarità, tutte riguardanti la tenuta della documentazione da esibire agli organi di controllo, la registrazione dei malfunzionamenti e le aree utilizzate, non sempre corrispondenti a quelle autorizzate.
Inoltre è stato accertato che non sono stati effettuati i previsti monitoraggi della falda acquifera sotterranea mediante le analisi periodiche delle acque emunte dai pozzi individuati dall’ A.I.A. e che la polizza fideiussoria a garanzia della regolare gestione dell’impianto è scaduta dal 2010.
Al termine del controllo ambientale per il legale rappresentante della ditta che gestisce l’impianto e per il responsabile tecnico della piattaforma intercomunale è scaturita una segnalazione alla Procura della
Repubblica di Lecce; le ipotesi di reato contestate sono quelle dell’ attività di trattamento di rifiuti liquidi con autorizzazione decaduta ed inosservanza delle prescrizioni A.I.A.. Le autorità amministrative sono
state informate del sequestro dal NOE per i provvedimenti di competenza.
L’impianto sottoposto a sequestro, del valore di circa due milioni di euro, è stato immediatamente disattivato.

NOE impianto Lecce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: