Ancora uniti contro lo scarico a mare. Il video della direttaweb

http://bambuser.com/v/5537991

Una nuova manifestazione di protesta si è tenuta nella marina di Manduria. Questa mattina oltre un migliaio di persone, in particolare giovani, si sono radunati ed hanno dato vita ad una marcia sulla strada che costeggia la litoranea. Quei giovani che nell’ultima manifestazione avevano contestato duramente la politica hanno lanciato un nuovo segnale ad una settimana dal voto per le Regionali. Il no allo scarico a mare è forte e chiaro. Occorre preservare la bellezza paesaggistica di questi luoghi. E’ un vero delitto scaricare nelle limpide e cristalline acque di Specchiarica i reflui scarsamente depurati del costruendo impianto che andrà a servire i Comuni di Manduria e Sava. E’ una scelta infelice quella che pure amministratori locali nel tempo hanno assecondato. I giovani non vogliono essere privati di una risorsa così importante, come il mare, attrazione principale per il turismo locale che fa leva su molte aree ancora incontaminate e sfuggite all’abusivismo edilizio degli anni ’80. Ringraziando i partecipanti alla manifestazione, le ragazze dell’organizzazione hanno tenuto a precisare che questo è solo l’inizio di una lotta che andrà avanti sino a quando questo territorio non otterrà l’eliminazione della condotta sottomarina con l’alternativa proposta da tecnici qualificati che, preservando dall’inquinamento, apporterà benefici anche con minori costi per la comunità.

Di seguito il video girato e trasmesso in diretta su rtmweb

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: