Surbo in fiore: esplosione di colori

Seconda e ultima giornata della Terza edizione per “Surbo in Fiore”, domenica 11 giugno: il centro storico, ancora per un giorno diventerà scenografia per uno spettacolo in cui i fiori saranno protagonisti.

Ricchissimo il cartellone tra musica, infiorate, istallazioni, laboratori, sfilate; sarà possibile, inoltre, visitare Surbo attraverso degli itinerari guidati su prenotazione, saranno aperte per le visite anche le chiese di San Vito e San Pantaleo. Come nelle scorse edizioni, è stato lanciato un contest fotografico sui social network Facebook e Instagram dal titolo “Surboinfiore2017”: gli utenti che vorranno cimentarsi dovranno postare una foto che abbia come soggetto i fiori, usando l’hashtag #surboinfiore2017. La foto che riceverà più preferenze verrà premiata alle 21.
Al centro della piazza Unità Europea sarà possibile ammirare la creazione più spettacolare, l’Infiorata: un grande giardino con piante, fiori, arbusti e una cascata d’acqua, progetto di Carmelo Negro del Centro Giardini di Sannicola. I venti metri di infiorata su Corso Vittorio Emanuele sono realizzati, invece, in collaborazione con Flor’Art.

Alcune delle corti più belle diventeranno luogo di dimostrazione dell’antichissima arte della cura dei bonsai e di esposizione di esemplari rari e bellissimi, nelle vie della città moltissimi saranno i laboratori aperti al pubblico, anche per bambini: cake design, lavorazione della terracotta, decorazione di tappeti floreali.
Piazza Unità Europea e il corso Vittorio Emanuele saranno palcoscenico, nel tardo pomeriggio, per la performance di danza “La melodia dei fiori” a cura di Dance School Surbo di Silena De Leverano, e alle 21.15 per la sfilata teatrale “Oxygène” del giovane stilista surbino Gabriele Greco, in collaborazione con l’associazione culturale Syparion.
Nei pressi della chiesa di Santa Maria del Popolo, un banchetto di nozze, festoso e luculliano, sarà portato in scena alle 21. Spazio anche per le comunità multietniche del paese con esibizioni, sfilate di abiti tipici, scambi culturali.
Quest’anno tra i partner nel sociale: ANT – associazione nazionale tumori e Salento Faber impegnata nella costituzione di un fondo di sostegno per i bambini che vivono situazioni di disagio di tutto il mondo.
Il logo di Surbo in Fiore è stato realizzato dall’architetto Agostino Guarascio. La sua ispirazione è la bellezza del paesaggio naturale coniugata all’architettura e all’ambiente costruito dall’uomo.
L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Surbo in collaborazione con il Comune di Surbo. Ha il Patrocinio della Provincia di Lecce, dell’Unione dei Comuni del Nord Salento, della Regione Puglia e vede la partecipazione attiva e spesso volontaria di tutta la cittadinanza.
Surbo in fiore rientra nelle attività di primavera di Pro Loco Surbo, attivissima nella programmazione di iniziative e manifestazioni. L’iniziativa si fa esempio della costante dedizione al territorio dei volontari Pro Loco che con tanto entusiasmo organizzano manifestazioni di grande valore e che, grazie al coinvolgimento di Associazioni, commercianti, Amministrazione Comunale e singoli cittadini, raggiungono grandi successi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: