Stop allo Stone balancing. E’ pericoloso per l’incolumità dei bagnanti

Vi sarà capitato di vedere passeggiando lungo la spiaggia, al mare particolari strutture di pietre e sassi dalle varie forme poste in perfetto equilibrio, che sorprendentemente si sostengono dalla forza di gravità.
Sono composizioni artistiche realizzate dagli Stone Balancer, con l’utilizzo di semplici pietre, ma dall’estetica singolare e affascinante. Dietro questa attività, apparentemente modesta, si cela una disciplina millenaria del Buddhismo giapponese, strettamente collegata con la pratica Zen, un vero toccasana per l’equilibrio emotivo e della mente.
Lo Stone Balancing è una disciplina meditativa, la pazienza, la resistenza e la concentrazione sono fondamentali per la riuscita della performance.
Gli artisti che hanno avviato e diffuso questa performance artistica sono sempre più numerosi e provengono da tutto il mondo. Anche le spiagge pugliesi sono interessate da quest’arte ma, qualche giorno fa, il sig. Cosimo Caforio, ingegnere originario di Fragagnano e residente nella Svizzera Tedesca, è stato fermato dalla Guardia Costiera che ha definito il suo lavoro pericoloso per l’incolumità dei bagnanti e per questo è stato costretto a far cadere le istallazioni più voluminose, passibili secondo i guardacoste di cadute improvvise e potenzialmente lesive.
Le installazioni del sig. Cosimo Caforio, realizzate sugli scogli e sulla spiaggia, accanto alla sua abitazione appena ristrutturata, sono opere artistiche in equilibrio con la bellezza di mare, cielo e terra, in questi anni divenute set fotografico e attrazione turistica per Campomarino. “E’ un vero peccato perdere queste opere” secondo i componenti dell’Associazione TAC Tutela Ambiente Campomarino che, sensibili all’arte e alla bellezza dei luoghi, hanno deciso di sostenere questa attività artistica chiedendo all’Amministrazione Comunale di Maruggio e alle autorità preposte le autorizzazioni necessarie. L’idea è quella di ottenere un permesso permanente per le installazioni del sig. Caforio ma anche di altri stone balancer. “La sua felicità – spiegano – è vedere le persone apprezzare le sue opere e i bambini che cercano di imparare a sfidare le leggi della Fisica..” Insomma sempre più verso una “Campomarino d’amare…”

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: