S. Pietro in Bevagna: Merce rubata nel furgone, arrestato incensurato

Aveva appena svaligiato una villetta estiva a San Pietro in Bevagna: un uomo è stato arrestato la notte scorsa dai Carabinieri della Compagnia di Manduria.

L’uomo, 53 anni, manduriano, era alla guida di un furgone quando ha incrociato l’auto dei militari dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. ed ha accelerato cercando di dileguarsi.
Insospettiti i Carabinieri si sono posti all’inseguimento del veicolo bloccandolo pochi metri più avanti. All’interno c’erano diversi elettrodomestici, infissi, ed anche derrate alimentari di vario genere.
Ai militari che chiedevano di conoscere la provenienza di tutta quella roba, l’uomo, mostrando un certo nervosismo, ha riferito di averla prelevata dalla propria abitazione estiva. La versione però non ha convinto i Carabinieri che, data l’ora tarda, non potevano credere si trattasse di un innocuo spostamento di masserizie da un’abitazione estiva.
Il 53enne è stato allora portato in caserma dove ha finito con ammettere di averla rubata all’interno di una villetta che, come accertato durante un sopraluogo, effettivamente mostrava segni di effrazione ed era a soqquadro.
L’uomo, reo confesso, è stato dunque arrestato per furto aggravato ed, essendo incensurato, è stato accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari. La refurtiva è stata sequestrata in attesa di essere restituita al legittimo proprietario.

Merce recuperata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: