Pistola clandestina in cassaforte, arrestato

Cercavano armi utilizzate dalla criminalità locale: per questo i “Falchi” della Squadra Mobile nel pomeriggio di ieri hanno perquisito la sede di un’agenzia di pompe funebri, in via Monfalcone, a Taranto.

Qui i poliziotti hanno trovato, sul davanzale di una finestra che affaccia nel cortile interno dello stabile, un vasetto di vetro con all’interno 19 proiettili cal.7.65, 5 proiettili cal.9 ed uno cal.9×21. Gli agenti hanno poi chiesto al gestore dell’agenzia, 45enne tarantino, di aprire una cassaforte all’interno della quale era custodita una pistola clandestina modificata mod.85k completa di caricatore con 5 cartucce cal.9 perfettamente funzionante.
La pistola è stata sequestrata e l’uomo, accusato di detenzione di arma clandestina e munizioni, è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Nella serata di ieri, inoltre, gli Agenti dela Squadra Mobile hanno tratto in arresto Carlo Agrosì, tarantino di 49 anni. Nei suoi confronti è stato eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso lo scorso 12 febbraio dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Forlì, per il reato di truffa aggravata. L’uomo è stato rintracciato nel comune di Taurisano (Le).

pistola21

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: