Responsabile di rapina e tentato furto, arrestato 54enne tarantino.

Mottola – Un uomo è stato arrestato nella serata di ieri dai Carabinieri della Stazione di Mottola e del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo di Taranto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale del capoluogo jonico.

Si tratta di Giuseppe Campicello, 54 anni, tarantino, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di una rapina e di un tentato furto.
L’uomo, il 17 gennaio scorso, ha prima tentato di perpetrare un furto presso un’abitazione di Mottola, approfittando del fatto chele chiavi erano state lasciate inserite nella serratura della porta d’ingresso. Prima di entrare in casa, ha bussato alla porta per verificare se vi fosse qualcuno e, quando all’uscio si è presentato inaspettatamente il proprietario, ha finto di chiedere informazioni circa una fantomatica via e si è allontanato. Solo più tardi la vittima si è accorto che lo sconosciuto si era impossessato delle chiavi dimenticate nella toppa della serratura.
Poco dopo, Campicello si è introdotto all’interno di una seconda abitazione a breve distanza dalla prima, dove è stato però sorpreso dal proprietario, un 48 enne del posto, che nel frattempo stava rincasando. Quando la vittima ha tentato di bloccalo, il ladro, ha prima colpito il malcapitato con pugni sul volto e poi, minacciandolo con un coltello che aveva in tasca, lo ha costretto a lasciarlo andare.
Il ladro si è quindi dileguato a bordo di un’autovettura, portando con sé buoni postali e oggetti vari per un valore complessivo di circa 8 mila euro.

Campicello Giuseppe

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: