Pulsano. Rubano in un’impresa edile: arrestati due pregiudicati.

Percorrevano a velocità sostenuta le vie di Pulsano quando sono stati notati da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Pulsano. Con l’accusa di furto aggravato di danni di un’impresa edile sono stati arrestati in flagranza di reato Cosimo Russo, 55 anni, e Pietro Russo, di 29 anni, entrambi di Sava e noti alle Forze di Polizia e denunciato in stato di libertà un 19enne, incensurato anch’egli savese.

I tre, a bordo di un furgone Fiat Iveco 35 di colore bianco, di proprietà del 55enne, sono stati bloccati, dopo un breve inseguimento, dai militari impegnati in un servizio disposto dalla Compagnia di Manduria e mirato proprio a contrastare il dilagante fenomeno dei furti.
Mal celando un certo nervosismo hanno indotto i carabinieri a procedere ad una perquisizione personale prima e del veicolo poi. E’ stato così che, all’interno del cassone, è stato rinvenuto diverso materiale edile oltre a numerosi arnesi da scasso tra cui: una mazza in ferro, un piede di porco, degli scalpelli a taglio ed un cacciavite.
Immediate indagini hanno permesso di stabilire la provenienza del materiale trasportato, risultato rubato poco prima in un cantiere edile in agro di Pulsano.
I tre sono stati condotti in caserma dove Pietro e Cosimo Russo sono stati dichiarati in arresto e quindi trasferiti nel carcere di Taranto su disposizione del P.M. di turno, Dott.ssa Ida Perrone; il 19enne, essendo incensurato è stato invece denunciato in stato di libertà.
La refurtiva è stata restituita alla vittima, mentre l’autocarro utilizzato per compiere il furto è stato sottoposto a sequestro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: