Manduria. Specchiarica: Il mare è negato ai disabili senza passerelle negli accessi

“Il Mare è di tutti ma non è per tutti”. E’ la denuncia di una mamma che ha scritto sul gruppo FB “Specchiarica nostra” per avere voce e ottenere la risoluzione di un problema gravoso soprattutto per i tanti disabili che si vedono privati del sacrosanto diritto di tuffarsi in mare.

L’estate è cominciata ma, con rammarico, bisogna constatare che mancano le passerelle negli accessi alle spiagge della Marina di Manduria. Non è possibile ogni giorno caricarsi il peso di una carrozzina e fare, sotto il sole, una 40 ina di metri di sabbia per recarsi al mare.  

La richiesta di intervento è rivolta a chi amministra il comune di Manduria a dare più servizi a queste persone ed evitare che siano emarginate.

Giovanni Bianco Coccioli di “Specchiarica Nostra” auspica che si provveda subito all’installazione di una passerella per ogni accesso alle spiagge senza aspettare i mesi di luglio ed agosto. 

“A dir la verità nel 2020 non si dovrebbe neanche dover chiedere ogni anno le stesse cose. – conclude il coordinatore del gruppo – La risoluzione dovrebbe essere automatica. Niente barriere per nessuno.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: