Manduria: smantellano ulivi per fare una discarica abusiva

Una cava in contrada “Paglione” a Manduria è stata sequestrata dai Carabinieri del NOE di Lecce in collaborazione con

i colleghi della Stazione Carabinieri di Manduria. Nel corso di controlli effettuati nell’ambito della rilevazione e verifica delle attività estrattive, ieri i militari hanno individuato un’area di circa 5.000,00 mq, in precedenza interessata dalla piantagione di ulivi, completamente cavata per una profondità media di circa 1-2 mt ed interessata, per la quasi totalità, dal deposito illecito di rifiuti speciali non pericolosi costituiti principalmente da inerti da demolizione, plastica, ingombranti e sfalci di potatura, al momento di provenienza ignota, con la trasformazione del territorio e la conseguente deturpazione dell’area a vocazione agricola.
L’area, del valore di circa 50.000,00 €, è stata sottoposta a sequestro preventivo d’urgenza e contestualmente è stata deferito in stato di libertà alla competente A.G., D.U. classe 1963, esecutore materiale delle attività contestate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: