Manduria. Palazzetto dello sport. Durante: “Con quali criteri è stato scelto il sito?”

Senz’altro positiva la notizia della partecipazione da parte dell’Amministrazione Comunale ad un avviso pubblico del PNRR per ottenere fondi per la realizzazione di un palazzetto del sport che Manduria aspetta da tempo.”

Secondo quanto emerso dagli organi di informazione la struttura sportiva dovrebbe sorgere, qualora fosse approvato il finanziamento, in via per S. Cosimo, presumibilmente nell’area di proprietà comunale dove si svolge da anni “La Fiera ti li ciucci. Ma con quale criterio è stata scelta l’ubicazione del sito su cui realizzare tale struttura?

E’ la domanda che si pone l’ex consigliere comunale Arcangelo Durante che, commentando la notizia, ritiene l’ubicazione del palazzetto troppo isolata e, quindi, con il rischio che possa essere oggetto di atti vandalici, senza trascurare il fatto che in quella zona, adiacente al parco archeologico, potrebbero esserci ulteriori ritrovamenti che bloccherebbero il completamento dell’impianto. L’idea, in particolare, sarebbe quella di utilizzare l’ampia area, dove sorgeva il canile comunale, dismesso e dichiarato alienabile circa dieci anni fa dall’Amministrazione Massafra, perché tali strutture dovevano essere ubicate fuori dal centro abitato.

Attualmente solo una piccola parte di quell’ampio lotto è utilizzata come canile sanitario comunale che comunque potrebbe trovare una migliore collocazione. Meglio sarebbe stato” – prosegue – realizzare l’impianto tra lo stadio comunale e la Piscina, che a breve, dopo i 25 anni accordati con il privato, dovrebbe tornare nella disponibilità del Comune. Sarebbe auspicabile, pertanto, qualora fosse possibile cambiare ancora il sito del progetto – conclude Durante – immaginare di creare un vero e proprio Centro Sportivo che racchiude una serie di impianti nella stessa zona cittadina facilmente accessibili e controllabili.