Manduria: nuovo stop in consiglio. PD: il “sindaco civico” ha fallito

“Il Consiglio Comunale di oggi ha ancora una volta confermato quanto il PD sostiene da mesi. Il Patto per Manduria (18 punti) sottoscritto dalla “maggioranza” dell’Amministrazione Massafra è fallito.” E’ il commento del Segretario Cittadino del PD di Manduria Katia Malagnino a conclusione della seduta odierna del consiglio comunale che ha registrato un nuovo stop all’azione amministrativa della Giunta Massafra. “Il PD ha sempre sostenuto che il minestrone del “Massafra bis” era finalizzato ad uno scambio di poltrone e non diretto a tutelare e fare gli interessi della Città.” sostiene ancora Malagnino “Il Consiglio Comunale, con 12 voti a favore e solo 9 contrari, ha revocato la delibera 37 del 26.11.2013 che avrebbe consentito all’Amministrazione di riordinare gli uffici e, dunque, sopprimere la Dirigenza.” Un provvedimento però contrastato dalla maggior parte dei consiglieri che in maniera trasversale ha consentito tale revoca.”La revoca della  delibera era necessaria – spiega la segretaria del PD – tenuto conto che la soppressione delle dirigenze avrebbe paralizzato ancora di più la macchina amministrativa e, probabilmente, costituito un contenzioso a costi maggiori rispetto al possibile risparmio.”
E’ il secondo “colpo grosso” inferto nel giro di pochi giorni.
“La Delibera di CC n. 37 del 26/11/2013 è il secondo atto della Giunta Massafra che viene revocato su proposta dei Consiglieri del PD, Amleto Della Rocca e Mariagrazia Cascarano, che già lo avevano bocciato nella originaria formulazione, e votato da quei consiglieri comunali che siedono nei banchi della maggioranza.”
Probabilmente un altro sindaco di fronte a questi insuccessi si sarebbe dimesso ma il Pd, sconcertato, fa notare invece che il sindaco Massafra fa finta di niente.
“La revoca del progetto Mengoli qualche settimana fa, e oggi la delibera 37/2013 sembra che non interessino al Sindaco.
Il Primo Cittadino continua a chiudere gli occhi e far finta che non esista una situazione gravissima. Non ha più la maggioranza che sostiene la sua azione e gli atti prodotti dalla sua Giunta vengono revocati.
Allora sarebbe necessaria una presa d’atto e, con coscienza, ammettere che il programma del “Sindaco civico” è fallito.
La Città così non può essere governata,  non si può galleggiare e rimanere in un limbo facendo finta che nulla accade. Manduria merita di essere governata con competenza e serietà, – conclude Katia Malagnino- elementi che purtroppo ad oggi non sono assolutamente riscontrabili nella Giunta Massafra.”

Conferenza stampa PD Manduria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: