Manduria. La denuncia del PD su emergenza sanitaria rifiuti nelle marine

Il Partito Democratico di Manduria denuncia la grave e ormai perdurante situazione di emergenza sanitaria nel territorio di San Pietro in Bevagna, Torre Colimena, zona Specchiarica e Torre Borraco.

Non è concepibile – si legge in una nota corredata di foto che dimostrano la grave situazione – che ancora oggi e, a distanza di quasi due anni dal suo insediamento, l’Amministrazione Comunale, occupata a confrontarsi su una crisi politica inutile e dannosa per la città, non sia stata in grado di risolvere il problema della raccolta dei rifiuti, nel periodo invernale, lungo la costa. Lo spettacolo indecoroso, in parte addebitabile allo scarso senso civico di alcuni, è certamente dovuto al fatto che il Comune di Manduria non ha organizzato e predisposto un servizio di raccolta nel periodo invernale, quando è sospesa la raccolta dei rifiuti porta a porta. E’ necessario, al fine di assicurare igiene e decoro al nostro territorio, predisporre un servizio di raccolta individuando delle isole mobili per il conferimento del rifiuto differenziato. Tali aree dovranno essere attive nel periodo invernale in modo da consentire ai cittadini, anche non residenti, di poter conferire i propri rifiuti in aree dedicate. Diversamente, perdurando l’assenza di ogni tipo di servizio per i non residenti, le nostre strade continueranno ad essere invase dai rifiuti urbani. Pertanto, il Partito Democratico chiede che il Sindaco si faccia carico di assumere tutte le azioni necessarie per risolvere detto problema, in caso contrario – conclude il Partito Democratico di Manduria – tutti i progetti di promozione e sviluppo del nostro territorio rischiano di diventare solo uno stucchevole slogan. “

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: