Manduria: E’ calato il sipario sulla puzza?

Nel comunicato stampa del 9 Settembre scorso l’Ufficio Staff del Sindaco Pecoraro indicava ufficialmente l’Azienda Eden 94 quale fonte dei cattivi odori persistenti da anni ormai.

Nell’attuazione delle prescrizioni si afferma che sono ultimati i lavori del primo capannone ma si usa il condizionale quando si parla della eliminazione del fastidioso problema che addirittura, secondo l’Arpa, si dovrebbe risolvere dopo il completamento del secondo capannone ipotizzato per fine Novembre.   Ma, nel frattempo che l’impianto sia adeguato alla Legge, il Sindaco, in qualità di responsabile della salute pubblica dei cittadini, quali provvedimenti conseguenziali sta adottando visto che la puzza ancora persiste? Se lo chiede l’ex consigliere di Forza Italia Arcangelo Durante che non si spiega come mai dopo tanti anni che si cercava di scoprire la fonte, il Sindaco se ne esce ora solo con una nota stampa senza adottare provvedimenti o ordinanze di sospensione dell’attività (come avviene per qualunque azienda) per salvaguardare la salute pubblica e, in attesa della riapertura dopo gli adeguamenti dovuti, decidere di trasportare l’organico in qualche altra azienda di compostaggio vicina.

E’ paradossale che – afferma Durante –  mentre si cercava di capire la provenienza della puzza tutti volevano fare iniziative soprattutto in campagna elettorale, sui social si sbraitava  ecc. ecc. Ora invece nessuno incalza in consiglio comunale il Sindaco per adottare provvedimenti seri su questo disagio per i manduriani con l’incognita che non ci sono attualmente certezze né sul rispetto dei tempi indicati per gli adeguamenti né se essi, come fa intendere l’Arpa –  siano  sufficienti a risolvere definitivamente il problema.  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: