Manduria: ad otto mesi dalle elezioni è già crisi. Il gruppo GEA Gruppo Ecologista Autonomo verso lo strappo se non entrerà in Giunta.

La comunicazione ufficiale della sua costituzione è avvenuta nell’ultimo consiglio comunale del 3 Giugno scorso: il gruppo Gea Gruppo Ecologista Autonomo che

conta ben sei consiglieri comunali ed è il più nutrito all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Gregorio Pecoraro ha già fatto emergere le sue richieste e al termine di un incontro di verifica ha diffuso le sue valutazioni.

Ieri sera alle 19,30 il gruppo consiliare GEA ha incontrato il Sindaco per una verifica politico amministrativa al fine di ridefinire i rapporti del neo gruppo GEA all’interno del Consiglio Comunale e di rappresentanza all’interno della Giunta. Dopo una analisi sul percorso, fatto dall’inizio della legislatura ad oggi, ed evidenziati i punti di criticità, la posizione del Sindaco e del gruppo GEA non ha trovato un punto e un momento di sintesi al fine di superare la palese crisi politico amministrativa evidenziata dal documento che il gruppo GEA ha consegnato nelle mani del Sindaco il giorno precedente l’incontro.

L’incontro nella sua conclusione – si legge in una nota che evidenzia anche i punti di dissenso – ha di fatto sancito che:

  1. Il gruppo GEA non si riconosce nell’attuale Giunta Esecutiva;
  2. Il Sindaco avvierà la verifica politico-amministrativa della Giunta Esecutiva dopo un periodo sufficientemente ragionevole (ad un anno dall’insediamento) ma soprattutto per superare un momento ancora emergenziale (covid);
  3. Il gruppo GEA, in attesa di tale verifica e nell’interesse della Città, in C.C. valuterà i singoli provvedimenti in assoluta autonomia, regolandosi di volta in volta sulle azioni da intraprendere;
  4. Se la verifica non porterà a un riconoscimento di GEA nella Giunta Esecutiva il gruppo
    valuterà diversamente la sua posizione in seno al Consiglio Comunale.
    ” Il documento è siglato dai consiglieri comunali di tutto il Gruppo GEA coordinato dal prof. Pompeo Stano: Gregorio Perrucci, Agostino Capogrosso, Michele Matino
    Filippo Scialpi, Luigia Lamusta e Pasquale Pesare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: