LIzzano: arrestati due rapinatori seriali autori di 4 colpi in due giorni

Farmacie, tabaccherie, negozi di vario genere presi d’assalto da tre rapinatori che, in soli due giorni, hanno commesso quattro rapine a Pulsano, Faggiano e Lizzano.
Due di loro sono stati individuati dai Carabinieri: si tratta di due incensurati di Lizzano, Cosimo SCHINAI, ventunenne, arrestato questa mattina, e di D.L.G., diciottenne, all’epoca dei fatti minorenne, sottoposto alle prescrizioni del Tribunale per i minorenni. Il terzo complice non è stato ancora indentificato.
I quattro colpi erano stati messi a segno tra il 22 e il 23 Ottobre scorsi con le stesse modalità così come sempre uguali erano gli abiti, i passamontagna, la pistola giocattolo priva del tappo rosso e il ciclomotore utilizzato per la fuga. In tutto il gruppetto era riuscito a impossessarsi di 3 mila euro.
Ai due si è risaliti grazie alle testimonianze delle vittime delle rapine e alle immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza dei negozi presi d’assalto, e ai riscontri dei Carabinieri delle Stazioni di Lizzano e Pulsano raccolti nel corso delle indagini.
Il minore, incastrato in particolare da un tatuaggio impresso sul polso destro, ha confessato di aver commesso due delle tre rapine portate a termine il 22 ottobre e da solo quella del 23 a danno di un negozio di elettrodomestici ubicato a Lizzano, utilizzando la stessa pistola giocattolo, prelevata dal nascondiglio comune all’insaputa degli altri complici.
Schinai, alla guida del ciclomotore, avrebbe invece partecipato, con il terzo complice non ancora individuato, alla rapina perpetrata il 22 a Pulsano a danno di un negozio di articoli da regalo.
Le dichiarazioni del minorenne sono state utili per ritrovare, nel corso di perquisizioni nelle loro abitazioni, gli indumenti dai due indossati durante gli assalti.

825 SCHINAI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: