Lecce: Guardia di finanza scopre evasione di 4,2 milioni di Euro

Non aveva presentato la dichiarazione annuale ai fini delle Imposte sui Redditi ed IVA per l’anno 2012, nascondendo al Fisco ricavi per 4 milioni e 200 mila euro e I.V.A. per 300 mila euro. La scoperta da parte dei militari della Guardia di Finanza di Lecce è giunta al termine dell’attività ispettiva, iniziata lo scorso marzo, nei confronti di un’impresa, operante nel settore del commercio al dettaglio di articoli sportivi con punti vendita in Nardò, Otranto, Porto Cesareo e San Cesario. La società non aveva presentato la relativa dichiarazione sia ai fini dell’I.V.A. che delle imposte dirette, omettendo inoltre di versare nelle casse dell’Erario imposte per 360 mila euro e ritenute operate ai propri dipendenti per 150 mila euro. La verifica è stata avviata in seguito alla elaborazione delle informazioni acquisite dalle banche dati in uso al Corpo ed al monitoraggio dei settori economici maggiormente rilevanti per l’economia locale.
Attraverso controlli incrociati ed una minuziosa ricostruzione del giro d’affari della società, in buona parte generato da frequenti vendite promozionali eseguite negli anni sottoposti a controllo, sono stati determinati i rilevanti ricavi conseguiti, e, dunque, accertata
l’ingente evasione compiuta. Il rappresentante legale, originario della provincia di Taranto, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per omessa
presentazione della dichiarazione dei redditi e per omesso
versamento di ritenute a carico dei dipendenti.

gdf NUCLEO PT lecce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: