Illeciti ambientali: sansificio posto sotto sequestro

Francavilla Fontana – Beni per un valore complessivo di 5 milioni di euro sono stati posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Brindisi nella zona industriale di Francavilla Fontana.

I militari hanno apposto i sigilli ad un sansificio esteso su un’area di circa 54.000 mq oltre che a circa 5.400 quintali complessivi di sansa esausta e olio di sansa di oliva grezzo e a due ruspe.

Le indagini, condotte dai finanzieri del Gruppo, hanno riscontrato che nello stabilimento in cui si procede all’essiccazione e all’estrazione di olio di sansa, venivano compiuti una serie di illeciti ambientali.

In particolare è stato rilevato l’abbandono incontrollato di rifiuti speciali e pericolosi costituiti da pneumatici usati, rottami metallici, bidoni plastici, residui di solventi chimici, oli e batterie esausti; l’emissione, dal camino di essiccazione, di fumi, vapori e gas di intenso colore biancastro e nauseabonde percezioni olfattive derivanti dal trattamento industriale delle sanse; l’assenza di apposite tettoie per la copertura delle sanse al fine di prevenire la dispersione delle polveri nell’atmosfera.

Il direttore dello stabilimento ed il rappresentante legale della società sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.

sansificio brindisi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: