Il Comune di Manduria premia le sue giovani eccellenza. Pubblico encomio per gli studenti del Liceo De Sanctis Galilei

Ieri il Liceo “De Sanctis Galilei” di Manduria è stato invitato presso la sede del Comune della città per presenziare, all’interno della nuova Sala Consiliare, ad una cerimonia dedicata agli studenti e alle studentesse che, in questo anno scolastico, si sono distinti

nell’impegno e nella dedizione allo studio, ma anche nella creativa produzione di video e opere originali, ricevendo premi e importanti riconoscimenti, grazie alla partecipazione a diverse iniziative e competizioni concorsuali, indette da prestigiosi Enti e Associazioni di fama nazionale. Ad accogliere i ragazzi e il dirigente scolastico, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie, è stato lo stesso Primo cittadino di Manduria, dott. Gregorio Pecoraro, che supportato dal vicesindaco, prof. Vito Andrea Mariggiò, e dall’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Manduria, Fabiana Rossetti, ha consegnato personalmente ai giovani ospiti convenuti, in rappresentanza dei diversi gruppi di studenti premiati, un attestato di merito e di pubblico encomio per il risultato raggiunto, chiosato da una frase del celebre lirico greco Pindaro “Il valore di un uomo si misura alla prova dei fatti”.

E a dar prova delle loro grandi capacità e della giovanile voglia di riemergere, anche in un periodo di chiusura e ristrettezze come quello pandemico, gli studenti del De Sanctis Galilei, quest’anno, hanno proprio superato ogni aspettativa, mettendo a segno una serie di successi, frutto di un assiduo lavoro didattico, che non ha mai conosciuto sosta, ma ha saputo alimentare, stimolando i discenti a inseguire nuovi e più alti orizzonti: Marco Pesare primo classificato della categoria Junior dell’Area Liceale nella gara delle Olimpiadi Nazionali di italiano 2021; Gaia Dimauro, Elisa Musiello e Gaia Rossetti, vincitrici del primo posto del Concorso FAI Scuola “Ti racconto un posto”; Teresa Dimonopoli, Yari Motolese, Irene Polimeno, Noemi Romito, Gaia Rossetti, Sabrina Locorotondo, Irene Massafra, Gaetano Summa, vincitori del primo posto al Concorso Festival del Cortometraggio sui Beni Culturali di Terra Jonica – LET’S MOV(I)E THE CULTURE, organizzato dal Liceo “Aristosseno” di Taranto, in collaborazione con l’Associazione culturale “Amici dei musei” e il Museo Archeologico di Taranto; gli studenti partecipanti alla VI Giornata Mondiale della Lingua Ellenica Salento, che hanno spopolato sul web grazie al video “Mater dolorosa”; il gruppo di 60 studenti che ha confezionato una raccolta di testi teatrali, risultati meritevoli del primo premio al Progetto-Concorso “Da vite spezzate @ scuola di prevenzione”, promosso dall’INAIL Direzione regionale Puglia, in collaborazione con la Regione Puglia – Assessorato alla promozione della salute e del benessere; gli studenti, distintisi per giudizio della critica e per il voto on line, nella partecipazione al Concorso nazionale “Latine video”, indetto in occasione della P rima Giornata Mondiale della Lingua Latina, promossa da AICC – Associazione Italiana di Cultura Classica, CUSL (Consulta Universitaria degli Studi Latini), Università “Roma Tre” – Concorso nazionale “Latine video”. La cerimonia, che si è sviluppata nelle modalità di aperto e sinergico dialogo tra le autorità locali e gli studenti, si è infine conclusa con lo scatto di alcune foto, che hanno immortalato, insieme all’augurio di un roseo futuro, l’immagine di giovani menti pronte ad offrire il loro contributo alla causa del bene comune. (Marco Pesare)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: