Fermo pesca 2013: avviata la liquidazione degli interventi

Seppur indispensabile strumento di lotta allo sfruttamento delle risorse ittiche, il fermo pesca interrompe di fatto l’attività lavorativa dei pescatori e, in tempi di crisi, il premio rappresenta, per alcuni, l’unico strumento di sostentamento.

Le aziende puntano sulla liquidazione dei premi per provvedere al pagamento del gasolio e dei lavori di bordo eventualmente effettuati. E’ per questo che i ritardi nei pagamenti dei premi dovuti creano non pochi problemi agli operatori del settore.

Proprio per chiedere chiarimenti circa i ritardi accumulati dal Governo sulla liquidazione dei premi per il fermo pesca 2013, i deputati M5S della Commissione Agricoltura della Camera avevano depositato una interrogazione per la quale oggi è giunta la risposta del Ministro dell’Agricoltura Martina.

“Per quanto riguarda l’arresto temporaneo della pesca per l’annualità 2013 – hanno dichiarato dal Ministero dell’Agricoltura – è stata avviata la fase di effettiva liquidazione degli interventi a seguito del recente perfezionamento della nuova procedura di liquidazione (prevista dalla Legge di stabilità), dando la precedenza a coloro che hanno interrotto prima l’attività di pesca”.

“Tutto sommato, una buona notizia – dichiara il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S) – anche se le tempistiche restano ancora vaghe.

fermo_pesca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: