Estate 2017: boom di turisti nel borgo antico di Taranto

Durante i due mesi estivi di Luglio ed Agosto il Museo Ipogeo Spartano di Taranto ha realizzato il 13% di presenze in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ne ha dato notizia l’associazione culturale Filonide.

I visitatori risultano provenienti da tutta Italia (72%) e dai paesi esteri (28%), prevalentemente europei. Interessante notare il fatto che per la prima volta da anni il numero di visitatori provenienti da fuori città ha superato il numero di visitatori locali. Il Museo Ipogeo Spartano, con i due giorni di apertura fissa più i giorni di apertura straordinaria, è stato aperto ai visitatori quasi tutti i giorni offendo a turisti uno spaccato della storia della città di Taranto con particolare attenzione agli ambienti sotterranei la cui messa in luce è cominciata 15 anni fa con il recupero e valorizzazione della struttura ipogea.

Il borgo antico nel suo complesso è stato meta importante di turismo grazie alle variegate offerte storico-culturali proposte anche da privati e associazioni.

Il dato statistico è in linea con il trend turistico positivo realizzato dalla città di Taranto e dalla sua provincia e riportato dalle maggiori associazioni di categoria. L’analisi dei dati mette in evidenza come di anno in anno si stia sviluppando sempre più una nuova economia basata sulle bellezze che il nostro territorio offre e che sono potenzialmente di notevole attrazione per il turismo nazionale ed internazionale.

I visitatori hanno dimostrato il loro gradimento con le numerose recensioni sui siti turistici nazionali ed esteri.

In relazione alle notevoli richieste il Museo Ipogeo Spartano proseguirà anche a settembre con la duplice apertura del mercoledì (ore 20) e domenica (ore 11) più eventuali aperture straordinarie su richiesta di gruppi.

Info e prenotazioni: 330438646

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: