Duplice vittoria per l’I.C.“Don Bosco” di Manduria al Contest – Progetto P.A.T.H. sulle Aree Protette

Nei giorni scorsi, in modalità online, si è svolta la fase finale del Concorso Studentesco sulla biodiversità presente nelle Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino.

L’attività concorsuale ha fatto parte del Progetto P.A.T.H., finanziato dal Programma INTERREG V/A GRECIA-ITALIA 2014/2020. Il Concorso, riservato a ragazzi fra i 12 e i 19 anni, prevedeva la produzione di un testo narrativo originale, accompagnato da disegni, ambientato in uno degli itinerari previsti dal regolamento.

La Scuola Secondaria di 1° grado dell’I. C. “Don Bosco” di Manduria ha partecipato con entusiasmo all’iniziativa, avendo da anni fra i suoi obiettivi la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione dei territori naturali e, in particolare, delle Aree Protette del nostro comune, tematiche presenti in modo interdisciplinare nell’Offerta Formativa d’Istituto. Ben cinque classi hanno partecipato al Concorso, confrontandosi, quindi, con alunni più grandi di Istituti Superiori.

La cerimonia di premiazione dei vincitori, presieduta dal Sindaco, dottor Gregorio Pecoraro e dal Direttore delle Riserve, dottor Alessandro Mariggiò, è stata molto interessante ed emozionante ed ha tenuto fino all’ultimo tutti i partecipanti, alunni e docenti, con il fiato sospeso in attesa di conoscere i vincitori del CONTEST. Dopo gli interventi del Prof. Andrea Mariggiò, Vice sindaco e Assessore alla Cultura e all’Istruzione e del dottor Michele Matino, presidente della Prima Commissione Consiliare, sono stati premiati i tre lavori ritenuti migliori dalla Commissione Tecnica del Concorso, composta dal dottor Patrizio Fontana, dal dottor Antonio Tundo e dalla dott.ssa Catia Attanasio.

Con grande emozione e commozione i ragazzi del Plesso “E. Fermi” dell’I. C. “Don Bosco” hanno appreso di aver vinto il primo ed il secondo premio del Concorso sulle Aree Protette. Il primo premio è andato alla classe 2^ A, con un testo dal titolo “Danza d’amore” sul Sentiero dei fenicotteri, mentre il secondo premio è stato vinto dalla classe 3^ A con un racconto dal titolo “Progetto San Pietro” relativo al Sentiero dell’Acqua. I due lavori sono stati rispettivamente coordinati dalle docenti Grazia Buccolieri e Favale M. Immacolata. Alla scuola andranno in premio quattro tablet, un video proiettore e segnalibri per tutti i partecipanti. Nonostante l’incontro a distanza e il “muro” di divisione costituito dal video, la gioia e l’emozione dei ragazzi erano palpabili ed hanno commosso tutti i presenti. La soddisfazione di tutto l’I. C. “Don Bosco” e l’orgoglio della Dirigente, prof.ssa Luisa Damato, sono stati maggiori in quanto unica scuola ad aver presentato tanti lavori.

Infatti ai due premiati bisogna aggiungere il lavoro della classe 2^ C dal titolo “La ​masseria” sul Sentiero delle Macchie e della Marina, della classe 2^ B dal titolo “La moneta rubata” e della classe 3^C dal titolo “La volpe e il Monte dei Diavoli, entrambi relativi al Sentiero dei Boschi e dei Diavoli, coordinati dalle docenti Grazia Lecce e Gilda Del Pozzo. La massiccia partecipazione al Concorso e la duplice vittoria dimostra come questa Scuola si impegni nella formazione di coscienze rispettose dell’ambiente e volte all’ecosostenibilità, nella convinzione che i giovani in futuro possano avere uno sguardo più saggio e attento al nostro fragile pianeta Terra, agendo localmente in maniera consapevole e corretta.

masseria” sul Sentiero delle Macchie e della Marina, della classe 2^ B dal titolo “La moneta rubata” e della classe 3^C dal titolo “La volpe e il Monte dei Diavoli, entrambi relativi al Sentiero dei Boschi e dei Diavoli, coordinati dalle docenti Grazia Lecce e Gilda Del Pozzo. La massiccia partecipazione al Concorso e la duplice vittoria dimostra come questa Scuola si impegni nella formazione di coscienze rispettose dell’ambiente e volte all’ecosostenibilità, nella convinzione che i giovani in futuro possano avere uno sguardo più saggio e attento al nostro fragile pianeta Terra, agendo localmente in maniera consapevole e corretta. Auguri ad alunni e docenti!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: