Dia: confiscato patrimonio da 4 mln di euro di Lecce confisca beni per 4 mln

COPERTINO – Finiti sotto sequestro nel 2010, sono stati confiscati oggi dalla Direzione investigativa antimafia di Lecce beni mobili e immobili, per un valore stimato in quattro milioni di euro, riconducibili a Giovanni Tredici, 44 anni di Copertino (Lecce), già condannato per associazione a delinquere semplice, estorsione, rapina, porto e detenzione di armi, e indagato per associazione mafiosa. Il provvedimento di confisca in via definitiva, disposto dalla prima sezione penale del Tribunale di Lecce, confermato dalla Corte di Appello del capoluogo salentina e dalla Suprema Corte di Cassazione, è stato emesso su proposta del direttore della Direzione Investigativa Antimafia De Felice, sulla base di quanto emerso dalle indagini patrimoniali compiute su Tredici e i componenti del suo nucleo familiare. Evidente è risultata la sproporzione tra il reddito dichiarato ed il valore economico dei beni nella disponibilità dell’uomo. Il patrimonio confiscato comprende otto appartamenti e quaranta appezzamenti di terreno coltivati, estesi complessivamente per 42 ettari tra Copertino e Lequile.

DiaLecce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: