Depuratore Sava-Manduria. Franzoso chiede audizione di Aqp, Giannini e Valenzano

“Conoscere nel dettaglio il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il riutilizzo dei reflui

trattati dal nuovo depuratore consortile di Sava e Manduria e relativi scarichi complementari”.

È l’oggetto della richiesta di audizione presentata in V Commissione consiliare, con cui Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza italia, chiede di ascoltare i responsabili di Acquedotto pugliese, l’assessore regionale alle Opere Pubbliche, Giovanni Giannini e il capo dipartimento l’ingegnere Barbara Valenzano.

“Dopo la richiesta di audizione avanzata dai colleghi del Movimento cinque stelle sull’argomento – spiega Franzoso – ma rimasta fino ad ora lettera morta, sollecito, con una ulteriore richiesta, l’intervento in commissione di progettisti, assessore e dirigente regionali, per i chiarimenti necessari sul progetto del depuratore.

Perché, dopo il lancio entusiastico del nuovo progetto – soluzione che avrebbe dovuto accontentare tutti – è ripiombato il silenzio sulla data di avvio dei lavori di realizzazione dell’opera. Silenzio che ancora una volta lascia al palo l’intera comunità di Sava.

L’audizione, pertanto, si rende necessaria – conclude Franzoso – per evitare che all’ottimistica previsione, contenuta nel cronoprogramma, di una durata complessiva dei lavori pari a venti mesi, se ne aggiungano altrettanti per l’avvio dei cantieri”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: