Carcere di Taranto. Con gli impegni del Provveditore i sindacati sospendono lo sciopero

Con una nota inviata a Carmelo Cantone, Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria Puglia Basilicata ed alla Direzione dell’Istituto, le Segreterie sindacali della Casa Circondariale “Carmelo Magli” di Taranto, Sappe, Sinappe, Fp Cgil, Fns Cisl, Uil Pa, Cnpp, Uspp, hanno annunciato la sospensione dell’astensione volontaria dalla mensa di servizio.
La decisione è giunta in seguito ad un incontro intervenuto tra le parti, in cui lo stesso Provveditore ha assunto alcuni impegni precisi.
Tra questi – sottolineano le OO.SS.- figurano la verifica, in ambito regionale, della disponibilità di Poliziotti penitenziari da inviare in servizio presso la sede ionica, la formale notifica al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria delle molteplici esigenze del carcere e le relative soluzioni da ricercare, l’avvio dei lavori presso il reparto del 2° piano, per dar luogo alla sorveglianza dinamica nello stesso.
Le OO.SS. restando in attesa di conoscere in tempi brevi gli esiti concreti di tali impegni, che valuteranno con estrema attenzione, hanno anche dichiarato la propria volontà di riaprire le trattative sindacali in sede aziendale, precedentemente interrotte, con la locale Direzione di Taranto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: