Brindisi. Antimafia: sequestrato a pregiudicato patrimonio da 2,1 mln di euro.

Un rilevante patrimonio immobiliare accumulato progressivamente negli ultimi trent’anni da un pregiudicato brindisino è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza di Brindisi.

All’uomo ritenuto “socialmente pericoloso” in quanto già condannato per numerosi furti in abitazione e rapine a mano armata in istituti di credito, e con precedenti per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, sarebbero riconducili beni per 2,1 milioni di euro intestati fittiziamente a prestanome.
Gli accertamenti dei militari del Nucleo PT, impegnati nella tutela della legalità economica e finanziaria anche attraverso azioni tese ad aggredire i patrimoni illecitamente accumulati, hanno evidenziato come tale patrimonio fosse sproporzionato ed inadeguato rispetto ai redditi dichiarati.
Pertanto, condividendo le proposte di misure di prevenzione formulate sulla base degli elementi acquisiti, la locale Procura della Repubblica ha richiesto ed ottenuto dal Tribunale di Brindisi il sequestro dei beni posseduti dal pregiudicato.
Il provvedimento interessa 3 abitazioni, 5 garage, 3 locali commerciali, terreni dell’estensione di oltre tre ettari, 4 autovetture, quote sociali e compendio dei beni di 2 attività, 2 conti correnti.

Gdfnormativa antimafia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: