Antonio Ferrara promettente stella del calcio non ce l’ha fatta

Il cuore di Antonio Ferrara, uno dei due giovani coinvolti nell’incidente stradale di sabato scorso, si è fermato ieri poco prima della mezzanotte. La notizia si è divulgata rapidamente sui social dove sono stati postati numerosissimi messaggi diretti al giovane che tra qualche giorno avrebbe compiuto 17 anni. Una vita spezzata nel fiore degli anni che ha sconvolto tutta la comunità che dal giorno dell’incidente seguiva con apprensione l’evolversi delle condizioni del giovane ricoverato all’Ospedale Perrino di Brindisi per un grave trauma toracico.
Non è servita la gara di solidarietà che si era messa in moto, ieri, per sensibilizzare ad andare a donare il sangue necessario per le sue trasfusioni. Il quadro clinico è via via peggiorato e i medici non sono riusciti a strapparlo alla morte.
Così come il papà Vito, conosciuto ed apprezzato per il suo passato da calciatore professionista, anche Antonio stava intraprendendo con successo questa stessa passione.
Giovane calciatore biancazzurro tesserato, fino all’anno scorso, con gli Allievi Regionali della Virtus Francavilla Calcio, Antonio, fermo calcisticamente, era in forza all’Avetrana ma stava per iniziare una nuova avventura con il Sava che quest’anno disputerà il campionato di Promozione. Il sogno della promettente stella del calcio manduriano si è infranto lasciando un vuoto in tutti quelli che già gli volevano un gran bene.

Foto tratta dal profilo di FaceBookAntonio Ferrara

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: