Aggredirono un autista Amat: identificati due degli autori

Sono stati identificati due dei quattro responsabili dell’aggressione ad un autista Amat avvenuta

in Corso Umberto, intorno all’una di notte del 2 luglio scorso. Si tratta di due fratelli tarantini rispettivamente di anni 30 e 28 anni.
Secondo quanto accertato dagli Agenti della Sezione Volanti, che intervennero sul posto subito dopo l’aggressione raccogliendo le dichiarazioni del dipendente dell’azienda di trasporti locale, i due, insieme ad altri giovani non ancora identificati, avrebbero
prima aggredito verbalmente e poi fisicamente l’autista per aver aperto con ritardo le porte alla precedente fermata.
Gli autori dell’aggressine prima con un pugno danneggiarono il parabrezza del mezzo e successivamente ruppero il tergicristallo usandolo per colpire l’autista.
La vittima fu poi assistita dai sanitari del 118 che gli riscontrarono traumi ad un zigomo e ad un avambraccio.
Le indagini, suffragate anche dalla collaborazione di qualche passeggero dell’autobus di linea, che inizialmente fornì preziose indicazioni su due degli aggressori, hanno permesso di individuare i due fratelli che sono stati denunciati nella giornata di ieri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: