Porto Cesareo: Alle “Eccellenze mediterranee” l’Alto Riconoscimento VIRTU’ E CONOSCENZA. I premiati 2019

Si terrà sabato 22 giugno p.v., ore 21:00, sul piazzale Nazario Sauro, la Cerimonia di Consegna del “VIRTU’ E CONOSCENZA”, Alto Riconoscimento alle “eccellenze” mediterranee che si sono distinte per genialità, estro, talento, moralità, propensione alla solidarietà ed al bene comune. Una Giuria presieduta da Serenella MOLENDINI (Consigliera Nazionale di Parità) e composta da
personalità del mondo Accademico, Ecclesiale, Politico e Sociale, oltre che da persone particolarmente qualificate e di riconosciuto prestigio in campo scientifico, economico, artistico e culturale, ha scelto di premiare con la statuetta del dio Thot (divinità egizia della scienza e della sapienza):
– Renata FONTE (Premio alla Memoria): “Brillante insegnante, ambientalista, paladina della legalità e modello di lotta alla corruzione, vittima di mafia, in memoria del suo impegno civile e politico a tutela delle bellezze naturali del proprio territorio”.
– Luciano REZZOLLA: “Scienziato, docente di astrofisica relativistica e direttore dell’Istituto di Fisica Teorica della Goethe Universitat di Francoforte sul Meno, per gli studi, ricerche e previsioni che lo hanno portato, insieme ai suoi collaboratori, alla scoperta delle onde gravitazionali e a creare un’immagine dell’orizzonte degli eventi del BUCO NERO M87 utilizzando le osservazioni dell’Event Horizon Telescope”.
– Arianna GRECO: “Pittrice geniale, ideatrice dell’Arte Enoica, per il talento e l’estro espresso nelle sue opere che, attraverso il vino, esaltano la femminilità e promuovono le bellezze della sua terra natìa nel mondo intero”.
– Alessandro QUARTA: “Violinista, polistrumentista e compositore, per la sua generosità, per la sua sensibilità e raffinatezza artistica, per il talento e la genialità musicale che lo portano ad essere considerato eccellenza salentina nel mondo”.
– Carlo CALCAGNI: “Colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito Italiano, Vittima del Dovere, atleta paralimpico nel ciclismo, per aver dato lustro alle forze armate italiane impiegate in missione internazionale di pace, per non essersi arreso al nemico invisibile che è dentro di lui, divenendo esempio di resilienza e attaccamento alla vita nella diversità e nella sofferenza”.
– Paolo PAGLIARO: “Presidente e fondatore di Cuoreamico Onlus, per la generosità e condivisione sociale, per la trasparenza e la concretezza operativa, per l’amore verso i più deboli ed il quotidiano impegno proteso ad alleviare la sofferenza e la malattia di bambini salentini”.
– Giuseppe GIULIETTI: “Giornalista, sindacalista e politico italiano, presidente nazionale della Federazione Stampa Italiana, per le sue battaglie a favore della libertà d’informazione, tutela dei diritti civili e legalità, per essere sempre al fianco dei cronisti e di chiunque sia minacciato da mafie e malaffare”.
– Luisa TORSI: “Scienziata di fama internazionale, docente di Chimica analitica presso l’Università “Aldo Moro” di Bari e alla Abo Akademi University in Finlandia, per l’umiltà e genialità, per l’impegno proteso alla ricerca del benessere della persona, per aver inventato, con la sua equipe, un dispositivo bio-elettronico che ha rivoluzionato e resa precoce la diagnostica di malattie progressive e neurodegenerative”.
– Alessio GIANNONE (Pinuccio): “Inviato di “Striscia la Notizia” stimato dalla critica ed amato dal grande pubblico, simbolo di integrazione e lotta alle mafie, per la sua sensibilità ai temi sociali e umanitari, per la sua raffinata ironia e capacità di descrivere con leggerezza stati di degrado e corruzione, ma sempre pungente e diretto nell’esposizione dei fatti”.
– Wail BENJELLOUN: “Neuroscienziato, emerito rettore dell’Università Mohammed V di Rabat (Marocco) e Presidente dell’Unione delle Università del Mediterraneo, per il suo spessore umano, per aver promosso la cultura della pace, del dialogo e della cooperazione nel Mediterraneo”.
– MABASTA: “Movimento Anti Bullismo Animato da STudenti Adolescenti, progetto dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, per le idee, i consigli e le azioni pratiche volte​ a far emergere, contrastare, prevenire e, possibilmente, sradicare nelle scuole ogni forma di bullismo e cyberbullismo”.
La serata, animata musicalmente dall’Ensemble Orchestrale EUPHONIC, sarà condotta da Fabiana PACELLA (Giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, già premiata con il “Virtù e Conoscenza” per il suo quotidiano impegno nella lotta alla mafia) e da Francesco VITULANO (Conduttore TV7 e Radio International), con la partecipazione di Maria Chiara CALANDRO e Vincenzo POLITO (Miss e Mister Benevento 2017). Special Guest: Alissya MENGBWA PALOMBO e Martina GALASSO (Vincitrici della Zecchino d’oro 2018). Tra gli ospiti, artisti emergenti e di grande spessore musicale: Irene ROBBINS, Vonn WASHINGTON, EVÒ, RAISSA e MAD DOPA, Aurora PANZANARO, JURIGAMI.
L’apertura dello spettacolo è affidata alle coreografie della FERRARI Dance (Medaglia d’Oro al Campionato Italiano Open 2019).
Come sempre il Maestro Concertatore è il violinista Joele MICELLI. La Direzione Artistica è affidata ad Antonio (Aki) CHINDAMO, produttore discografico e titolare della AUDITORIA RECORDS.
Quest’anno l’ospite più atteso è il salvadanaio di CUORE AMICO.
Il servizio di Security e Safety è coordinato da Guglielmo SATURNINO della “Servizi Sicurezza Italia” e dall’ ing. Salvatore ALEMANNO , in collaborazione con lo Studio Tecnico Roberto DE PACE, la Protezione Civile (Le Aquile del Mare) e l’Associazione di volontariato “Soccorso Amico”.

“IL VIRTÙ E CONOSCENZA – riferisce Cosimo Damiano ARNESANO, Ideatore e organizzatore – è un
evento, giunto alla IV edizione, con il quale si intende ripensare, tutelare, valorizzare e promuovere l’identità del territorio di riferimento e quindi la sua cultura in modo innovativo, stimolando la crescita, la competitività, la coesione sociale e territoriale, consentendo l’ottimizzazione di risorse e risultati. Tutto ciò attraverso il pieno coinvolgimento del tessuto produttivo, la partecipazione della comunità, il protagonismo di talenti creativi, la
formazione di un partenariato in cui ciascun partner persegue obiettivi comuni, condivisi, pertinenti rispetto alle finalità del progetto, assumendosi impegni precisi”.
“Il VIRTU’ E CONOSCENZA – aggiunge Salvatore ALBANO, Sindaco di Porto Cesareo – è uno strumento
che permette di guardare a ciò che esiste con un nuovo sguardo, individuare e incoraggiare le potenzialità inespresse, rendere noto, migliorare, valorizzare e trasmettere alle generazioni future il patrimonio ricevuto dalle generazioni passate. Con esso si vuole non solo premiare le “eccellenze” ma anche promuovere il territorio con il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: