Verso la riapertura dei luoghi di cultura a Manduria. Intervista al Presidente Angela Greco. Video

La dottoressa Angela Greco, presidente della cooperativa Spirito Salentino,
attuale gestore del Parco Archeologico e del Museo Civico di Manduria quale soggetto capofila del gruppo Cuore Messapico,
 
ha annunciato le date di riapertura al pubblico dei luoghi di cultura di Manduria e le misure di contenimento per garantire la sicurezza degli operatori e dei visitatori.
Il Parco Archeologico di Manduria sarà riaperto al pubblico il 15 giugno, non appena sarà terminata tutta la fase di pulizia e falciatura dell’erba che l’Amministrazione Comunale ha già avviato.
Il luogo del parco rappresenta anche la più grande area di verde pubblico del centro urbano.
A tal fine la cooperativa sta predisponendo una serie di formule di fruizione che possano permettere a chiunque di viverlo nel rispetto del distanziamento sociale e della sicurezza sanitaria.
 
Tempi più lunghi per il museo civico di Manduria, di via L. Omodei:  in quanto luogo chiuso il museo dedicato alle Guerre Mondiali necessita di misure specifiche per la sua ripartenza di fruizione al pubblico, si ipotizza la data del 30 Giugno che potrebbe coincidere con l’affidamento del
terzo polo museale archeologico Terra dei Messapi allestito nel convento degli Agostiniani.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: