Tre pugliesi tra i cinquanta finalisti all’Italian Teacher Prize

Ci sono anche tre insegnanti pugliesi tra i 50 finalisti candidati all’Italian Teacher Prize, il Premio Nazionale Italiano

, gemellato con il Global Teacher Prize la cui finalità è di individuare l’insegnante migliore capace di trasmettere il sapere e la passione per lo studio ai suoi studenti in maniera innovativa, a dispetto delle difficoltà e della scarsità di mezzi.

Il Premio nazionale è volto a valorizzare il ruolo strategico che i docenti rivestono nella vita dei giovani, cittadini del futuro.

Il Premio è ormai in fase avanzata, in quanto sono state già presentate e vagliate le circa 11.000 candidature e auto candidature.

Una prima selezione è stata effettuata in base alle domande poste nella scheda di adesione che i docenti, auto candidati o indicati da terzi, hanno compilato ed inviato. Tramite questa prima selezione, sono stati individuati 50 finalisti, tra i quali verranno poi selezionati da una Giuria Nazionale i 5 docenti che saranno premiati.

Tra loro ci sono i pugliesi:
Lara Ferrari dell’I.C. Polo 2 di Veglie (LE)
Daniele Manni dell’I.I.S.S. Galilei-Costa di Lecce
Amelia Ravallese Liceo E. Pestalozzi di San Severo (FG)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al primo classificato, ossia al miglior docente italiano, verrà assegnato un premio di 50.000 euro, destinato alla scuola in cui opera per la realizzazione di attività e progetti promossi e coordinati dagli insegnanti premiati.

Agli altri quattro docenti finalisti andrà un premio di 30.000 euro ciascuno, anch’esso destinato alla scuola in cui operano per le stesse finalità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: