Trasportavano ricambi di auto di provenienza sospetta: denunciati per ricettazione.

Due persone sono state denunciate dai Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa per ricettazione

. Si tratta di un 33enne di San Giorgio Ionico (Ta) ed un 24enne di Roccaforzata (Ta), entrambi con precedenti specifici di polizia.
I due erano a bordo di un furgone Fiat Ducato fermato per un controllo lungo la SS 106 Jonica. I militari, impegnati in servizi di prevenzione e repressione dei reati commessi in ambito rurale, insospettiti dal loro inspiegabile nervosismo durante la verifica dei documenti, hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale prima e del veicolo poi.
E’ stato così che i Carabinieri hanno rinvenuto, all’interno del furgone, numerose parti di autovetture: tre portelloni posteriori, quindici portiere, due ponti posteriori e ricambi vari, dei quali i due soggetti non hanno saputo giustificare la provenienza. I pezzi sono stati posti sotto sequestro e i due sono stati denunciati in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico per il reato di ricettazione.
Sono in corso le indagini al fine di scoprire la provenienza della merce.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: