“I trappeti ipogei di Sava” selezionato per il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica

Il libro “I trappeti ipogei di Sava” di Danila Marika Milizia è tra i 10 selezionati su 310 analizzati, Area C – sez. “Scienze dell’Ingegneria e dell’Architettura” (705 in totale), da più di duecento professori e studiosi per il PREMIO NAZIONALE di DIVULGAZIONE SCIENTIFICA / Giancarlo Dosi 2018 – Ass.ne Italiana del Libro / ROMA. Tra i media partner/patrocini: CNR Roma, RAI Cultura, RAI Scuola, Almanacco della Scienza, Ass.ne Italiana per la Ricerca Industriale.

Starà adesso al Comitato Scientifico del Premio, sotto la presidenza di Giorgio De Rita, selezionare, in base alle indicazioni della giuria, le terne che raggiungeranno la finalissima del 13 dicembre al CNR a Roma (Piazzale Aldo Moro 7, ore 15,00).

Durante la cerimonia di premiazione, gli autori si sfideranno, presentando le proprie opere di fronte al pubblico ed a una “giuria popolare” composta da 150 giurati munita di televoter, che decreterà dapprima i vincitori delle diverse aree e poi il vincitore assoluto del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica.

Nel libro pubblicato da “Edizioni Esperidi” nel 2017 l’autrice, architetto savese specializzata in restauro architettonico, realizza una ricognizione precisa e puntuale di tredici strutture ipogee, i trappeti appunto, luoghi di lavorazione delle olive, l'”oro verde” la cui coltura caratterizza tutta la Puglia. Nel volume sono analizzati i caratteri costruttivi dei trappeti. Rilievi e immagini ne illustrano il degrado e/o la situazione attuale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: