Torricella. “Cavallo di ritorno” per cellulare rubato: arrestato 21enne.

Grazie ad una applicazione, aveva rintracciato il proprietario di un telefono cellulare rubato l’anno scorso a Torricella ma, anziché restituirlo, come ogni onesto cittadino farebbe, aveva deciso di guadagnarci qualcosa.
Ma stavolta i Carabinieri della Stazione di Torricella, però, grazie alla collaborazione della vittima, lo hanno individuato ed arrestato in flagranza per ricettazione ed estorsione.
Fabio ROTUNNO, ventunenne barese, evidentemente esperto delle truffe telematiche, eseguite attraverso siti e-commerce, effettuava compravendite di cellulari con sistemi di pagamento elettronico (paypal, postpay o analoghi), e, dopo le transazioni bloccava il pagamento facendo sparire ogni sua traccia e facendo ricadere su ignare persone la responsabilità delle sue truffe online.
La trappola è scattata ieri pomeriggio nei pressi della stazione ferroviaria di Taranto quando i militari, in abiti borghesi, hanno atteso che il giovane barese, dietro il corrispettivo di € 300,00 restituisse, alla vittima il telefono cellulare, e poi lo hanno bloccato e tratto in arresto.
Il giovane, con l’hobby delle truffe on-line, come disposto dal P.M. Dott. Lelio Festa, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.
Sono in corso ulteriori indagini per identificare eventuali complici ed altre vittime del giovane barese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: