Tecnico per la gestione della Cantina: aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione per l’ottenimento della qualifica professionale di Tecnico per la gestione della Cantina.
Il corso GRATUITO dal titolo “PRIMA. Primitivo di Manduria la formazione del cantiniere per un vino di qualità” è stato finanziato nell’ambito dell’avviso 5 FSE 2018 della Regione Puglia e prevede formazione e stage nelle cantine del territorio del Primitivo.

Modalità di partecipazione
Il modulo di domanda è reperibile presso la sede del corso o sui siti: www.smilepuglia.it e www.impresalavoro.net.
Le candidature si accettano dal 22/07/2019 al 13/09/2019 tramite raccomandata a mano ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 – 12:00 escluso il periodo 5 – 23 agosto 2019.
È ammesso l’invio via pec al seguente indirizzo: smilepuglia@legalmail.it

Destinatari
Giovani fino a 35 anni di età disoccupati o inattivi residenti o domiciliati all’interno della Regione Puglia con titolo di istruzione secondaria superiore possibilmente ad indirizzo tecnico nell’attività professionale di riferimento o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.
Ai sensi della CONVENZIONE OPERATIVA tra Regione Puglia e Comando Militare Esercito “Puglia” in materia di formazione professionale e di collocamento sul mercato del lavoro dei militari volontari congedandi e congedati” stipulata in data 02 luglio 2014 il 15% dei posti disponibili sarà riservato agli aventi diritto che ne faranno richiesta.

Percorso progettuale
Oltre all’erogazione di politiche attive per il lavoro, la formazione è strutturata secondo la progettazione per unità di competenza:
UC 1912 – Ricevimento dell’uva
UC 1913 – Vinificazione
UC 1914 – Gestione delle vinificazioni e delle cure del vino
UC 1915 – Gestione degli ambienti, delle attrezzature e sottoprodotti della cantina

Il corso, della durata di 600 ore, prevede formazione in aula della durata di 360 ore e formazione in stage presso cantine del territorio per 240 ore.

Ammissione e frequenza
In caso di domande in numero superiore ai posti disponibili si procederà a selezione con le seguenti modalità:

– valutazione del curriculum su una scala di valori da 1 a 10 proporzionale ai titoli di studio e alle eventuali esperienze già realizzate.
– lavoro di gruppo basato su case history gestito da una orientatrice che misurerà le doti di leadership e di risoluzione dei problemi e, comunque, le capacità trasversali.
– Test specifico per rilevare le informazioni che i candidati hanno rispetto alla qualifica per cui si candidano.
– Colloquio motivazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: