Taranto. Non rispettavano le norme igieniche: chiuse tre attività.

Tre ordinanze di sospensione dell’attività sono state emesse dal direttore del S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’ASL di Taranto, Dr. Armando Durante, nei confronti di esercizi di somministrazione, produzione e vendita di prodotti alimentari ed hanno hanno portato anche al sequestro di circa 450 kg di prodotti alimentari e di due distributori automatici di bevande.

I provvedimenti, che hanno portato anche al sequestro di circa 450 kg di prodotti alimentari e di due distributori automatici di bevande, seguono le verifiche eseguite nelle scorse settimane congiuntamente al personale del Dipartimento di Prevenzione della A.S.L. di Taranto e Militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità Carabinieri di Taranto (N.A.S.), che hanno evidenziato il mancato rispetto delle norme di igiene e sicurezza in materia alimentare e sanitaria.
In particolare sono risultati non in regola con le normative in materia igienico-sanitaria, con locali carenti dei requisiti minimi in materia di igiene, un laboratorio di panificazione di Laterza (TA) ed un minimarket alimentari di Taranto. In entrambi i casi è stata disposta la cessazione totale dell’attività ed effettuato il sequestro sanitario di circa 200 kg di pane e di 250 kg. Prodotti alimentari detenuti in cattivo stato di conservazione.
Un bar-pasticceria di Taranto è risultato, invece, non in regola con le autorizzazioni comunali e sanitarie relative alla installazione di dehors. E’ stato dunque inibito l’utilizzo di detta struttura e sono stati sottoposti a sequestro due distributori automatici di alimenti e bevande.
Presso un’ area self 24 ore di Taranto, in due esercizi di vicinato adibiti alla vendita di alimenti e bevande mediante distributori automatici, si è proceduto, inoltre, al sequestro di apparecchiature utilizzate per la vendita di bevande alcoliche, poiché si è constatato il mancato funzionamento del sistema di rilevazione dei dati anagrafici, il cui scopo è quello di impedire l’acquisto di alcolici da parte di minorenni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: