Taranto Ilva. GUP: 47 a processo e due condanne. Tutti i nomi.

Nel processo scaturito dall’inchiesta sul presunto disastro ambientale provocato dall’Ilva, il Gup del Tribunale di Taranto, Vilma Gilli ha rinviato a giudizio tutti i 47 imputati, 44 persone fisiche e tre società. Tra loro c’è anche l’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, accusato di concussione aggravata in concorso. Altri due imputati sono stati condannati con rito abbreviato.

Secondo l’accusa, Vendola avrebbe esercitato pressioni sul direttore generale di Arpa Puglia (Agenzia regionale di protezione ambientale), Giorgio Assennato (anche lui a giudizio per favoreggiamento personale), per far “ammorbidire” la posizione della stessa Agenzia nei confronti delle emissioni nocive prodotte dall’Ilva. In questo modo, sostiene la Procura, Vendola avrebbe consentito all’azienda di continuare a produrre senza riduzioni di emissioni inquinanti, come invece suggerito dall’Arpa in una nota del 21 giugno 2010 stilata dopo una campionatura che aveva rilevato picchi di benzoapirene.

Sempre secondo l’accusa, Vendola avrebbe ‘minacciato’ la non riconferma di Assennato, il cui mandato scadeva nel febbraio 2011. I fatti contestati sono compresi nel periodo che va dal 22 giugno 2010 al 28 marzo 2011. La concussione aggravata è contestata a Vendola in concorso con l’ex responsabile Rapporti istituzionali dell’Ilva Girolamo Archinà, l’ex vice presidente di Riva Fire Fabio Riva, l’ex direttore dello stabilimento siderurgico di Taranto Luigi Capogrosso e il legale dell’Ilva Francesco Perli.

Il Gup si è pronunciato, inoltre con due condanne e tre assoluzioni in merito alle richieste di giudizio abbreviato.
Condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione Roberto Primerano, mentre don Marco Gerardo – assistente dell’ex vescovo di Taranto Benigno Papa – è stato condannato a 10 mesi di reclusione per favoreggiamento. Assolto l’ex assessore regionale all’ambiente Lorenzo Nicastro, magistrato in aspettativa, coinvolto nell’inchiesta proprio nel ruolo di componente della giunta Vendola. Assolti anche Giovanni Bardaro e Donato Perrini. Tutti e tre assolti con la formula “il fatto non esiste”.

Il processo si aprirà il 20 ottobre prossimo.

Tutti i nomi degli imputati:
Riva Emilio (deceduto)
Riva Fabio Arturo
Riva Nicola
Capogrosso Luigi
Adelmi Marco
Cavallo Angelo
Disaggio Ivan
De Felice Salvatore
D’Alò Salvatore
Archinà Girolamo
Perli Francesco
Ferrante Bruno
Buffo Adolfo
Raffaella Giovanni
Palmisano Sergio
Ceriani Alfredo
Rebaioli Giovanni
Pastorino Agostino
Bessone Enrico
Casartelli Giuseppe
Corti Cersare
Florido Giovanni
Conserva Michele
Specchia Vincenzo
Liberti Lorenzo
Primerano Roberto
Gerardo Marco
Veste Angelo
De Michele Cataldo
Vendola Nicola
Stefàno Ippazio
Pentassuglia Donato
Antonicelli Antonello
Manna Francesco
Fratoianni Nicola
Pellegrino Davide Filippo
Blonda Massimo
Assennato Giorgio
Pelaggi Luigi
Ticali Dado
Romeo Caterina Vittoria
Palmisano Pierfrancesco
e le società:
ILVA Spa
RIVA FIRE Spa
RIVA FORNI ELETTRICI Spa

ilva 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: